Image Alt

ZERBINO O ASCIUGAPASSO: QUAL È QUELLO GIUSTO?

  /  Lifestyle   /  ZERBINO O ASCIUGAPASSO: QUAL È QUELLO GIUSTO?

ZERBINO O ASCIUGAPASSO: QUAL È QUELLO GIUSTO?

In questi giorni il meteo non è clemente, chi pensava di mettere nell’ armadio tronchetti e scarpe da tennis in favore di sandali e scarpe estive, difficilmente nasconderà la propria delusione nel consultare la propria app meteo preferita.

La pioggia ha sorpreso anche me, non per la voglia smisurata di archiviare fino al prossimo inverno i miei stivaletti neri, ma perché pensavo di potervi parlare finalmente di temi estivi con un sacco di novità in arrivo.

Posticipo ma non cancello, promesso.

Tornando a necessità più prossime su scala temporale ( mai come nei giorni di pioggia abbiamo ringraziato il nostro zerbino di esistere)  mi accorgo che zerbino e asciugapasso molto spesso vengono identificati nello stesso prodotto.

Ci terrei invece a sottolineare le differenze tra i due articoli, tra loro assolutamente complementari specialmente nelle attività commerciali.

Quello che comunemente chiamiamo zerbino in realtà è una macrocategoria che comprende principalmente fibra sintetica ( agugliato PP o PA) o una fibra naturale (cocco naturale) accoppiata ad un sottofondo solitamente in gomma o PVC.

Esistono materiali con sottofondo drenante nel caso in cui dovessero essere esposti direttamente alle intemperie, sono tutti resistenti ai raggi UV, con diversi colori, altezze ed aspetto estetico.

Parliamo quindi di un materiale con struttura rigida e allo stesso tempo ruvido in superficie proprio perché è il primo incontro con le suole delle nostre scarpe con il compito di rimuovere sporco e piccoli detriti.

Può essere personalizzato con le vostre idee creative tramite la tecnica dell’intarsio, per contro lo anticipo, l’ asciugapasso può essere personalizzato solamente tramite la stampa ma consente la realizzazione di sfumature, cosa che con l’intarsio non è possibile.

L’ asciugapasso, riguarda principalmente un materiale da interno, con una felpa ad alto potere assorbente e con uno spessore contenuto, intorno ai 5mm.

Negli articoli di qualità troviamo la felpa in Nylon e il sottofondo in gomma nitrilica che li rende resistenti alla abrasioni ma allo stesso tempo morbidi per poter essere nel caso lavati anche in lavatrice fino a 60°.

Si caratterizza per una bordatura perimetrale di un paio di centimetri di colore nero, che può essere anche rimossa e sostituita con bordature più eleganti.

Quindi ricapitolando, qual è il prodotto migliore? Semplicemente entrambi ma in posizioni diverse.